I borghi più belli del Salento (Lecce, Acaya, Specchia, Santa cesarea Terme, Castro)

Il Salento è noto anche per dei bellissimi borghi che si celano all’interno, protetti da spiagge bellissime e città d’arte e storia. Eccone sei da non perdere.

Lecce

Costruita bianche pietre locali con abbaglianti sorprese architettoniche dietro ogni angolo, Lecce è un capolavoro barocco ed ha una storia che risale almeno 2.500 anni. Il suo borgo, il suo centro storico, sono senza tempo. Da visitare c’è Piazza del Duomo che è una vera delizia con il Duomo che fu costruito originariamente nel 1144, ma con l’arrivo del barocco, a metà del 17esimo secolo ha avuto un restyling e gli è stato aggiunto il campanile. Poi c’è la Basilica di Santa Croce che è una delle più belle e più intricate facciate barocche in Italia, la Chiesa dei Santi Niccolò e Cataldo, una chiesa normanna affascinante costruita dal re Tancredi di Sicilia nel 1180, la statua di Sant’Oronzo, il patrono, l’anfiteatro romano di Lecce, costruito alla fine del secondo secolo aC ed il Castello di Carlo V.

Acaya

Acaya, un piccolo villaggio con meno di 500 abitanti, è un paese toccato dal mare. Piccolo gioiello, Acaya ha conservato la fortificazione originale (XVI secolo). A differenza di altri centri del Sud, la vecchia Acaya non è caratterizzata da strade labirintiche, ma da sei strade parallele intersecate da altre tre. Anche la porta d’ingresso e il castello risalgono al 1500. Il borgo era stato servito principalmente per la difesa dagli attacchi dei saraceni, molto temuti.

Castro

A soli 7 chilometri a sud di Santa Cesarea Terme, Castro, dà un impatto visivo candido ed entropico: molte piccole case e chiese bianche, che sembrano essere quasi in equilibrio. Castro Superiore è la parte più antica, antica città romana e poi sede vescovile nel 1300 e 1400. Il castello e le fortificazioni ci raccontano gli attacchi dei Saraceni, una delle cause dello spopolamento nel corso degli ultimi secoli. Il porto e la zona marina vede ogni mattina i pescatori che vanno e tornano e i nuotatori più abili (acqua è alta e non ci sono tratti di spiaggia libera) immersione in queste acque blu profondo. Qui a Castro troverete i migliori ristoranti di pesce del Salento.

Specchia

Specchia è stato nominato tra i borghi più belli d’Italia, ed è vicino alla località balneare di Porto Selvaggio. Il centro storico di Specchia è costituito da strade strette dove le auto non possono accedere, con scale, piccole viste nascoste che appaiono come le ali di un teatro, con luci accecanti e ombre.

Santa Cesarea Terme

Santa Cesarea Terme vanta una storia locale e il fascino per le strade cammina ogni giorno dalla gente del posto e dai turisti, e nelle sue viste panoramiche sul mare, tra le migliori del Salento.

Ricco di molte case ottocentesche, questo centro è diventato un luogo di relax e di svago per eccellenza in quanto la scoperta delle proprietà benefiche di sorgenti sulfuree ad alta temperatura, che hanno reso Santa Cesarea una sede termale. Una passeggiata attraverso il centro benessere, il mare e le ville in stile liberty neoclassico, realizzerete si essere su un altro pianeta.

Non vi resta che scoprire questa magnifica terra a sud>!